RetinaItalia

Facebook ed in generale i social media, come d’altronde un po’ tutte le cose del mondo, possono essere strumenti magnifici di ricerca, conoscenza, condivisione e incontro, ma anche spirali diaboliche in cui essere truffati, derisi o dentro cui diminuire, invece che stimolare, la propria curiosità e cultura. Dico questo perchè in fondo non sono i social media il problema, come non lo è l’alcol in sè per esempio, ma lo siamo noi esseri umani incapaci ancora oggi di capire che è dentro di noi che si deve ricercare l’equilibrio e non in effetti placebo provenienti dall’esterno.
Per quanto mi riguarda la rete è stata salvifica, rivelandosi un fantastico luogo d’incontro, relazione, progettazione e partecipazione, in cui poter scoprire sempre nuove informazioni, coadiuvarne la diffusione, avendo modo di confrontarsi su di esse.

 

continua a leggere su Ali di Porpora

Annunci