Nel 1996, all’età di 16 anni ed in risposta ad un tumulto di emozioni che avevano origini ben più lontane scrivo un romanzo breve che coniuga realtà e fantasia in una miscela di rimpianti, sogni, paure, dubbi, ma anche consapevolezza di diversità.
Il titolo, “La strada è lunga stanotte”, è tratto da una canzone di Bruce Springsteen.

Due anni più tardi con Marsilio Editori pubblico la raccolta di racconti “Kapovoloti” in cui cerco d’illuminare quella parte della vita che si cerca sempre di nascondere nell’illusione che non esista…

“La strada è lunga stanotte” vince il Premio San Vidal di Venezia come “Opera Prima” e il Premio Convivio Biennale di Bergamo.

Il racconto “Gabbiani” che fa parte di “Kapovolti” vince il Concorso “Solidiarizzando” come “Miglior Racconto”.

Ho scritto molti altri racconti, poesie e riflessioni che mai sono state pubblicate in quanto l’arco di tempo che va dalle prime pubblicazioni al 2010, molti anni!, sono stato intrappolato da una facile etichetta e da molti psicofarmaci, che oltre a rubarmi troppi anni di vita, invece che aiutarmi ad affrontare la radice del mio dolore, hanno fatto di tutto per aumentare la forbice tra verità e menzogna, costringendomi ad una vita che non era tale!

Partecipo come relatore a diversi Convegni e Seminari.

Per quanto concerne il mio impegno nel testimoniare l’importanza di essere pazienti consapevoli e partecipativi e del testimoniare come anche in Sanità si perpetrino soprusi, ingiustizie e prevaricazioni, ho scritto un articolo dal titolo “Imparare a danzare” per la rivista “La Parola e la Cura”, collaboro con il Blog “Ali di Porpora” che due ragazze davvero speciali hanno creato per dar voce alle malattie rare e la disabilità, oltre che alla ricerca e al coraggio, per il quale ho scritto molti articoli, sono stato invitato a raccontare la mia esperienza di consapevolezza e resilienza:

  • 1° Convegno Nazionale “Tutti i colori dello spettro” organizzato dall’Associazione Spazio Asperger, 2014.
  • Convegno “Il bisogno di Salute nella Società che cambia: riflessioni e prospettive” organizzato da ASI – Accademia di Scienze Infermieristiche presso Istituto Nazionale Tumori di MIlano, 2016
  • Convention “Start Well, Live Well, Age Well” di presentazione della Nuova ASL Toscana Sud-Est area vasta , 2016.
  • Convegno “SLOW MEDICINE per una Cura sobria, rispettosa e giusta” organizzato da Regione Veneto e ULSS 8 presso l’Ospedale Civile di Castelfranco Veneto, 2016.

Ho una Laurea triennale in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo conseguita all’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi dal titolo “Rapporto tra Cinema e Psichiatria”.

Suono la Tromba e adoro fotografare.

 

Annunci